Covid e tendenza cottagecore, guida allo stile

Il trend del 2021 che porta in auge un ritorno alla vita rurale. Uno stile caratterizzato da cappelli fatti ad uncinetto, maxi vestiti con maniche a palloncino, maglioni tricot, comodi e coloratissimi cardigan , ma anche torte, marmellate fatte in case e fattorie immerse nel verde.

Se come me sei appassionata di natura, abbigliamento vintage, ami gli animali e ti perdi nelle piccole cose , probabilmente avrai notato da diversi mesi a questa parte che suoi social network, in particolare su Instagram e TikTok, sono spopolate fotografie dall’animo idilliaco e bucolico.

Questo stile lo avevano già anticipato sulle passerelle JW Anderson, Philosophy, Jacquemus, Dior nella primavera estate 2021. O,ggi , a seguito della pandemia, sembra proprio la GenZ di tutto il mondo ad esserne stata catturata e facendo diventare questo stile di vita una e vera propria tendenza che, a velocità impressionante, diventa virale sul web.

Teniamo a mente che quando parliamo di cottagecore non parliamo di scoperta, ma di riscoperta (un termine che sembra sia stato partorito nell’ormai lontano 2018 sulla piattaforma Tumblr). Parliamo di riscoperta della bellezza della natura, della vita in campagna, dei lavori manuali e della sua semplicità.

Beh, io in questo ambiente ci sono nata, ma forse ciò che ha spinto cosi tanti ragazzi ad avvicinarsi a questo stile di vita è stato proprio il desiderio di poter scappare in un’altra dimensione più tranquilla dove la casa di ognuno di noi (nella quale, purtroppo, siamo costretti a rimanere) si trasforma in un rifugio dall’incertezza e dalla paura che ci ha travolti in questo ultimo anno.

Arriviamo a noi.

Come essere al passo con questo trend?

Sembrerà banale, ma basta tenere a mente qualche accorgimento ecosostenibile durante le nostre giornate:

  • Teniamo presente che il cottagercore si basa sulla tecnica dell’handmade, quindi anche gli abiti cottagecore sono fai-da-te (quindi ragazze uncinetto alla mano e via!). No scherzo, se come me avete poca pazienza e non siete portate a cucire provate a spulciare nei negozi vintage e mercatini dell’usato. Li si può davvero trovare di tutto dall’abbigliamento agli accessori!
  • Puntare negli acquisti su siti e-commerce come Depop o Vinted, dove il 90% degli utenti sono adolescenti e troverete capi di seconda mano davvero carini ed anche a buon prezzo!
  • Oppure, qui sotto, vi lascio alcune proposte di abiti, secondo mio gusto personale, a cui potete ispirarvi per un perfetto stile cottagercore.
  • (Personalmente, però , il mio preferito rimane l’armadio di mamma e nonna :P)

Che dire, questa pandemia qualcosa di buono ha portato: un modo di vivere sostenibile in cui ci si accontenta di cose semplici ed essenziali. E’ cresciuto il mercato del vintage e la voglia di dare una seconda vita ad abiti usati ed inoltre sono aumentate le iniziative di upcycling (pratica che riusa materiali di scarto).

Alla prossima, E.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *